Rigenerazione Ossea PRGF

Rigenerazione ossea e tessutale: PRGF – RAPIDA ED EFFICACE

Il Dr. Massimo Cianci presenta  l’ultima novità per migliorare e velocizzare la guarigione negli interventi per la cura dell’osso e delle gengive: il  Plasma Ricco in Fattori di Crescita (PGRF).

In cosa consiste la tecnica del PRGF?

La tecnica del PRGF consiste nel recuperare da un piccolo prelievo di sangue venoso del paziente eseguito pochi minuti prima di eseguire un intervento di implantologia, rigenerazione ossea o chirurgia orale  le piastrine presenti nel sangue venoso del paziente e concentrarle assieme alla fibrina del plasma: con tale procedura  si ottiene un gel contenente  piastrine e proteine (fattori di crescita) del paziente che viene utilizzato durante la chirurgia .
Le piastrine sono le cellule che contengono e librano le proteine che stimolano il processo di riparazione delle ferite (cicatrizzazione) e attivano tutti i meccanismi che portano alla rigenerazione dell’osso e delle gengive: applicando questo gel autologo nella zona da curare, si aumenta la naturale capacità di riparazione dell’organismo.

Il processo di guarigione diventa più rapido e di migliore qualità.

Ci sono controindicazioni o rischi per il paziente?

Nessuna controindicazione in quanto questa tecnica ha alla spalle numerosi anni di ricerca scientifica nella rigenerazione di tessuti e osso in svariati campi della medicina: si utilizza solo materiale  autologo, cioè propri dell’organismo del paziente, per accrescere le capacità riparative del corpo umano.

La procedura di prelievo e lavorazione del plasma viene eseguita solo da personale autorizzato  e si può eseguire solo se si ha specifica autorizzazione della ASL e del Centro Emo-Trasfusionale  competente: lo studio autorizzato al prelievo e alla lavorazione del plasma umano è sottoposto a periodiche e rigorose visite di controllo da parte di funzionari inviati dalla ASL di riferimento.

Infatti, con l’aiuto del Plasma Ricco in Fattori di Crescita, si può stimolare in modo efficace la rigenerazione ossea dopo un intervento chirurgico, accelerare la guarigione delle ferite e diminuire il rischio di complicazioni post-chirurgiche.

Con questa tecnica si ottiene di:

  • Rigenerare l’osso nell’alveolo dopo l’estrazione di un dente.
  • Rigenerare l’osso nei difetti ossei.
  • Rigenerare l’osso dopo asportazione di cisti mascellari.
  • Rigenerare l’osso attorno agli impianti migliorandone l’integrazione.
  • Migliorare la qualità dell’osso attorno agli impianti.
  • Accelerare la guarigione delle ferite chirurgiche.
  • Diminuire l’infiammazione e il dolore postoperatorio.
  • Ridurre il rischio di complicazioni.

Cosa noterà il paziente trattato con PRGF dopo un intervento di implantologia?

La guarigione è più rapida, con minor gonfiore e dolore rispetto al passato: quindi un maggior confort, diminuisce il rischio di avere  un’infezione e  complicazioni post-chirurgiche. Migliora la qualità del tessuto curato e rigenerato per cui si ottiene un miglioramento globale del quadro clinico in quanto si potenzia la naturale capacità di guarigione dell’organismo.

A conferma della efficacia e della sicurezza di questa tecnica, il  PRGF è utilizzato con grande successo in altri campi della medicina come la chirurgia orale e maxillofacciale, chirurgia artroscopia, chirurgia ortopedica, chirurgia cardiaca, chirurgia plastica e ricostruttiva, medicina vascolare, dermatologia e medicina estetica.