Igiene con levigatura radicolare

La levigatura radicolare è eseguita su pazienti che presentano distaccamento, abbassamento e infiammazione delle gengive. Con presenza di molto tartaro sotto gengivale e profonde tasche parodontali (oltre 5mm.). In genere la levigatura è un intervento invasivo per questo viene eseguita sotto effetto di anestetico.

I pazienti che sono sottoposti a levigatura devono prima eseguire una seduta d’igiene orale tradizionale, che permette di diminuire lo stato di sanguinamento delle gengive e valutare la possibile terapia antibiotica e antinfiammatoria e l’utilizzo a casa di collutori e gel specifici. Prima d’ogni intervento di levigatura è bene fare un sondaggio parodontale completo con l’apposita sonda parodontale.

Sarebbe bene, nei casi più disastrati, poter eseguire delle foto, prima e dopo, sia come caso studio, che per dimostrazione al paziente. Alla fine della seduta si motiva il paziente con tecniche di spazzolamento e con i vari strumenti manuali quali scovolini e l’utilizzo di collutorio e gel gengivali. È quindi compito dell’igienista o del medico controllare la presenza di carie interstiziali o anomalie quali ad esempio il debordamento di una ricostruzione in composito.

LEVIGATURA A CIELO COPERTO

  • 1 seduta (per pazienti in presenza di pochi denti).
  • 2 sedute (per settore: superiore e inferiore).
  • 4 sedute (per quadranti: q1, q2, q3, q4)

La terapia prevede:

  • 1 seduta d’igiene tradizionale (con valutazione cura antibiotica, 30min)
  • 1 seduta di charting (sondaggio parodontale, circa 30min)
  • 1 o più sedute di levigatura (1 ora)
  • 1 seduta di controllo (7/15 gg. dopo, 10min)
  • 1 seduta d’igiene 3 mesi dopo (1 ora ½ ) (con valutazione stato e sondaggio parodontale, pianificazione delle prossime sedute d’igiene) (nel caso di più sedute si calcola alla fine del lavoro).

Tempo d’impiego:  1 ora Materiale d’utilizzo:

  • specchietto
  • anestetico
  • siringa per anestesia
  • sonda parodontale
  • courettes
  • scaler
  • ultrasuoni, ablatore
  • gommino
  • polish
  • spazzolino post chirurgico
  • (setole ultra morbide per facilitare lo spazzolamento al paziente che altrimenti non spazzolerebbe)

LEVIGATURA A CIELO SCOPERTO (eseguita dal medico)

  • 1 seduta (per 1 settore o quadrante)
  • 2 sedute (per settore: superiore e inferiore)
  • 4 sedute (per quadranti: q1, q2, q3, q4)

La terapia prevede:

  • 1 seduta d’igiene tradizionale (con valutazione cura antibiotica, 30min)
  • 1 seduta di charting (sondaggio parodontale, circa 30min)
  • 1 o più sedute di levigatura (1 ora)
  • 1 seduta di controllo (7/15 gg. dopo con rimozione sutura, 10min)
  • 1 seduta d’igiene 3 mesi dopo (1 ora ½) (con valutazione stato e sondaggio parodontale, pianificazione delle prossime sedute d’igiene, 1 ora ½ ) (nel caso di più sedute si calcola alla fine del lavoro).

Tempo d’impiego: 1 ora Materiale d’utilizzo:

  • specchietto
  • anestetico
  • siringa per anestesia
  • bisturi
  • scollatore
  • pinza per lembi
  • aspiratore chirurgico
  • frese per chirurgia
  • pinza porta aghi
  • sutura
  • sonda parodontale
  • courettes
  • scaler
  • ultrasuoni, ablatore
  • gommino
  • polish
  • spazzolino post chirurgico (setole ultra morbide per facilitare lo spazzolamento al paziente che altrimenti non spazzolerebbe)
  • ghiaccio istantaneo

Condividi