Igiene con courettage

Tempo d’impiego: 1 ora

Materiale d’utilizzo:

  • ablatore(soniflex)
  • gommino o spazzolino da micromotore
  • polish (nupro)
  • scaler
  • courettes  
  • specchietto
  • kit d’igiene

La tecnica consiste nella rimozione della placca e tartaro sopra gengivale, in altre parole tutto ciò che è visibile ad occhio nudo, con l’utilizzo di strumentario ad ultrasuoni e nella rimozione del tartaro sotto gengivale, con l’utilizzo di courettes e scaler.

E’ effettuata su pazienti con scarsa manualità d’igiene orale, ma che talvolta non richiedono un intervento di levigatura, che hanno presenza di tasche parodontali non superiori a 3/4mm e tartaro sotto gengiva.

Alla fine della seduta si motiva il paziente con tecniche di spazzolamento e con vari strumenti manuali quali scovolini e se necessario l’utilizzo di collutori e/o gel gengivali. L’igiene con courettage, così detta “courettage”, è consigliata ogni 6 mesi, per tenere lo stato di salute della bocca del paziente sotto controllo.

È quindi compito dell’igienista controllare la presenza di carie interstiziali o anomalie quali ad esempio debordamento di una ricostruzione in composito.


Condividi